Newsletter Hub for Kimbondo n. 10

IMPORTANTE

CRISI POLITICA IN REPUBBLICA DEMOCRATIVA DEL CONGO

HFK in questi giorni così delicati per la R.D. del Congo è sempre in contatto con l’ambasciata italiana a Kinshasa e con l’unità di crisi della Farnesina. Ieri mattina a seguito di uno specifico invito è stato organizzato velocemente il rientro del personale italiano impegnato presso la Pediatria.

Speriamo tutti che sia solo un’azione precauzionale e che non si debba assistere ad un’escalation violenta come già vista in passato.

Assicuriamo comunque, ed ora più che mai, la massima assistenza e vicinanza alla Pediatria ed a tutti coloro che hanno liberamente scelto di rimanere.

Invitiamo ognuno ad intensificare le proprie attività di sensibilizzazione e raccolta fondi in favore della Pediatria per assicurare e migliorare il sostegno ai nostri bimbi, ragazzi ed al popolo congolese.

Ribadiamo la neutralità della Pediatria che deve continuare ad essere al servizio degli ultimi senza distinzione di colore politico.

 

AUGURI DI NATALE E BUON ANNO DI PADRE HUGO
Kimbondo, 10 Dicembre 2016

“Guarda questa Terra che gira insieme a noi, anche quando é buio. Guarda questa Terra che gira anche per noi, a darci un po’ di (…)”.

Queste parole del cantante lirico italiano, Andrea Bocelli, ci accompagnano in questi giorni di avvicinamento al Santo Natale.

Manca oramai pochissimo alla nascita del Bambino Gesù e preparandoci a questo momento di grande Gioia per tutti, prendiamo un po’ di tempo per riflettere ognuno sulla propria esistenza e su quest’anno 2016 che sta per concludersi.

«Laudato sii, mi’ Signore», diceva san Francesco d’Assisi. Nel meraviglioso Cantico delle Creature, che personalmente ho sempre letto con attenzione e che sempre mi ha ispirato, ci ricorda che la Terra é sorella ed è madre. E’ sorella, come dice Papa Francesco nella sua Enciclica Laudato sì, perché con lei condividiamo l’esistenza ed è una madre bella, che sa accoglierci tra le sue braccia. La Terra ci appartiene, nel senso che è di tutti ed è per tutti. Davanti ad una Terra, che è nostra madre e nostra sorella, noi siamo responsabili della sua salute. Noi stessi siamo Terra. Noi respiriamo la sua Aria e viviamo dei suoi frutti e della sua Acqua, che genera vita. La vita siamo noi e tutti gli esseri che vi abitano. C’è un’intima relazione, dice il Papa, tra i poveri e la fragilità del Pianeta e c’è una connessione intima globale che trova il suo fondamento nel valore proprio di ogni creatura.

Nella vita quotidiana della Pediatria e nel desiderio dell’Uomo di occuparsi dei più piccoli, sappiamo che il tempo che dedichiamo a ciascuno di questi bambini sarà importante per garantirne la loro crescita. Un cammino questo di gioia e di sofferenza, che nelle diverse parti del mondo, è legato a diverse attitudini e prassi. La vita però ha il diritto di essere vissuta e sperimentata dovunque e nel pieno rispetto di ogni sua forma.

Il seme della Vita germoglia e va nutrito con le forze dell’Amore, della Speranza, dell’Unione e dell’Idea di un futuro che verrà. Dobbiamo prenderci cura della Vita. Così come dobbiamo prenderci cura della nostra Madre Terra, la quale vedendo la nostra disattenzione, si rattrista e si ribella, per farci capire che dobbiamo camminare tutti insieme uno a fianco all’altro. Ultimamente, dal mese di gennaio, essa ci mette in difficoltà qui, forse perché ci dimentichiamo la nostra unione con i fratelli e con le sorelle e con la natura stessa: tutti membri importanti del nostro bel Pianeta.

Un anno questo all’insegna del valore della nostra Terra, dei nostri bimbi come speranze per un futuro più bello insieme e di una misericordia, da ricercare sempre nel nostro modo di affrontare e vivere la vita, per non lasciare spazio ai sentimenti della tristezza, che portano alla chiusura ed all’irrigidimento del nostro Cuore che è fatto invece per Amare e per Servire, facendo del Bene.

Ricerchiamo in questo tempo di Avvento la Parola di Dio che si manifesta attraverso diversi momenti, diverse Persone e numerosi segni inconfondibili. Prendiamo forza da questa Parola e traiamone saggezza. Armiamoci di questa Parola e sconfiggiamo la malinconia dataci dai dubbi e dalla stanchezza che sorgono in noi, di fronte a molteplici momenti difficili e di prova che incontriamo vivendo.

Ricerchiamo il significato profondo della Parola di Dio che dona Pace, Vita ed Amore e che si rivela davanti a noi con la presenza degli Amici di sempre e delle nuove amicizie che bussano alla porta della Pediatria.

Assieme affrontiamo e continueremo a farlo il problema costante dell’erosione e delle diverse avversità che sono arrivate in questo 2016 che sta volgendo al termine.

La Fondazione Pediatrica di Kimbondo continua con le sue case e vuole favorire nella sua missione la responsabilizzazione dei congolesi che vi lavorano/abitano.

Molti bimbi della Casa Patrick sono ritornati alla Casa del Padre, bimbi che sono arrivati qui da piccini e che hanno ricevuto quello che noi abbiamo potuto donargli. Quel tempo in più che hanno vissuto qui, dopo il loro abbandono, fatto di giorni e di anni, che è Vita.

La Vita, la Dignità, l’Amore, la Fratellanza, la Famiglia sono i valori più importanti che vogliamo garantire nel Servire il prossimo. I giovani arrivano per dare una mano e molti dei nostri giovani vanno a studiare all’Università e nelle Scuole professionali.

Diversi problemi sono passati, altri sono in arrivo. Difficoltà economiche ce ne sono e ora come ora sono tante.

Volevo però dirvi che possiamo rialzarci. Possiamo imparare. Possiamo risollevarci e pensare al futuro e ai bimbi che arrivano in Pediatria. Lo dobbiamo fare per loro. Dobbiamo trovare per questo 2017 il modo di ricominciare di nuovo, un altro anno fatto di sfide e di grandi passi in avanti, da affrontare con grande speranza e con viva gioia.

Tanto può fiorire da ognuno di noi e Dio lo sa e lo vuole.

Grazie a tutti coloro che da tutti e cinque i continenti ci sostengono con spirito e con gesti d’Amore gratuito e provenienti dal cuore.

Non abbiate paura di servire la Pediatria: un’opera di Dio, nata per servire i Suoi figli e per cercare di dare luce alla vita.

Che la luce di questo Natale vi rischiari e doni Vita, Speranza e Amore in tutte le vostre esistenze.

Auguro a tutti voi ed alle vostre Famiglie un Santo Natale in compagnia del Signore che nasce in mezzo a noi e un buon anno 2017.

P. Hugo Rios Diaz, Cmf

Per supportarci non dimenticate di mettere un voto alla nostra iniziativa sul sito IlMioDono per la ripartizione dei 200.000 euro messi a disposizione da UniCredit:

https://www.ilmiodono.it/it/organizzazioni/?id_organizzazione=1750 

(non c’è bisogno di donare, ma potete farlo per moltiplicare il voto x 4)

non dimenticate di mettere “mi piace” alla nostra pagina Facebook

https://www.facebook.com/sorrisionlus/

e alla pagina Facebook di Hub For Kimbondo e a condividere i post per diffondere il più possibile le nostre iniziative

www.facebook.com/hubforkimbondo